poesia

poesia

Polvere

image

Siamo come polvere
che nuota intorno
al silenzio della sera,

plagiata dalle ciglia
di una lampada
sempre viva,
di anima finta.

Read More

poesia

Dio

Orme di pensieri morti
lasciati a riva, 
dove vomitati 
lagnosi sguardi pulsano
e respirano in sintonia
con le nuvole lontane,

Read More

poesia

POESIA. Nebbia e candele

I segreti si agitano
dietro tende calate
su campi nudi
e dimenticati,

disegnati col rosso antico
degli occhi di un angelo errante,
bruciano,
si alzano
e muoiono.

Read More

poesia

POESIA. Case abbandonate

Radici di cuori
vecchi e tristi,
tra terre eterne 
di antiche gioie sognate,
dimenticano,
nel sonno che le avvolge,
il significato 
delle crepe umide
sulle loro mani fredde.
La morte.

Read More

poesia

POESIA. Reverenza

Antiche nebbie risorgono
dalle campagne infinite,
e io in silenzio
stordito attraverso il tumulto
dei loro pensieri che volano,
non ci sono più.

Read More

poesia

POESIA. Prima di dormire

image

Fin dove gli occhi seguiranno
l’esile sussulto di uno sguardo teso
All’Al di là.

Leggerò poche gocce preziose.

Read More

poesia

POESIA. La mia generazione

La mia generazione

non si riconosce

ma è uguale,

Un gregge muto

che si sfoga in una stanza,

Read More

poesia

Poesia. LA STIRPE (degli uomini)

In questi giorni in cui il razzismo sembra aver drogato le menti di molte persone, voglio condividere con voi una mia poesia, scritta qualche tempo fa.
Molti son li animali a cui s’ammoglia, scriveva Dante riferendosi alla criptica lupa, simbolo della cupidigia. Io penso che il razzismo sia un pò come quel peccato: implacabile e corruttore, che in questi anni di crisi serva a qualcuno per trovare una soluzione superficiale ai veri problemi della società. 
Allego la pagina del mio taccuino, mi piace che si legga la grafia originale di una poesia, trovo il tutto incredibilmente autentico. Del resto attraverso la grafia ci si avvicina di più al messaggio.

Read More

Translate »