recensione Tag Archive

Libri

Stephen King, Cujo. Recensione

Cujo è un romanzo scritto da Stephen King e pubblicato nel 1981.
Cujo è il nome di un San Bernardo di una famiglia modesta che vive nella città immaginaria di Castel Rock. Un giorno durante le sue scorribande nei pressi dell’abitazione dei suoi padroni contrae la rabbia. A causa di essa l’animale da placido e giocherellone diventa un feroce assassino.

Read More

Libri

Sepùlveda, Il vecchio che leggeva romanzi d’amore. Riassunto e recensione

2Il vecchio che leggeva romanzi d’amore (titolo originale Un viejo que leía novelas de amor ) è un romanzo scritto da Luis Sepùlveda e pubblicato nel 1989. Tema centrale di quest’opera è il rifugio nella lettura dalla crudeltà e la spietatezza degli uomini.

Read More

Libri

José Maria Arguedas, I Fiumi Profondi. Riassunto e recensione

 

I Fiumi Profondi è il titolo del romanzo dello scrittore peruviano José Maria Arguedas, pubblicato nel 1958 con il titolo Los ríos profundos.

Read More

Libri

Jakob von Gunten di Robert Walser. Riassunto e recensione

walserJakob von Gunten è un romanzo di formazione dello scrittore svizzero Robert Walser, pubblicato nel 1909. Racconta le esperienze, sotto forma di diario, vissute dal giovane Jakob Von Gunten nell’Istituto Benjamenta, che si occupa della formazione di maggiordomi. 

Read More

Libri

Joseph Conrad, Con gli occhi dell’Occidente. Riassunto e recensione

schermata-2016-10-17-alle-17-18-57Con gli occhi dell’Occidente è un romanzo scritto da Joseph Conrad e pubblicato nel 1911.  Il protagonista è un giovane studente russo di nome Kirylo Sidorovic Razumov. La sua vicenda, che si sviluppa in anni ancora lontani dalla rivoluzione russa ma comunque ricchi di , è tutta concentrata sul senso di colpa. 

Read More

Libri

Rocco Scotellaro, Uva Puttanella e Contadini del Sud (Recensione)

L’Uva Puttanella (1955) è un romanzo autobiografico incompleto, come incompleta è stata la vita del suo autore Rocco Scotellaro, morto prematuramente a 30 anni per un infarto. Nato a Tricarico, nella miseria degli anni ’20, è una voce importante della letteratura italiana; testimone e protagonista di un modo tutto poetico di mostrare la vita, controversa e spietata.
Rocco Scotellaro ha raccontato la sua terra e i suoi abitanti non nascondendo la sofferenza di chi continuava a vivere sacrificando se stesso, massacrandosi di lavoro nei campi, senza alcuna tutela. Il suo sofferto impegno civile del resto è ben documentato grazie alla sua attività politica, che gli permise di essere sindaco del suo paese e di rendersi conto ancor più da vicino della povertà che attanagliava i suoi abitanti.
Fu arrestato per la sua attività politica ma ne uscì pulito. In Uva Puttanella, dopo aver narrato il carcere e gli amici detenuti, Scotellaro scrive della condizione dei miserabili, condannati all’ingiustizia perenne. Uscire dal carcere non significava riprendersi la libertà, ma vivere condannati per sempre:

Read More

Libri

Ignazio Silone, Il seme sotto la neve. Riassunto e recensione

IMG_2181E’ stata una lettura impegnativa quella del romanzo Il seme sotto la neve di Ignazio Silone, scritto nel 1940 durante l’esilio dello scrittore in Svizzera e pubblicato in Italia per la prima volta nel 1950.

Read More

Libri

Dino Buzzati – Un Amore – SCHEDA

Un amore è il romanzo scritto da Dino Buzzati alla fine degli anni ’50 e pubblicato da Mondadori del 1963. Sulla copertina dell’edizione del 1970 Mondadori, per la collana Oscar, c’è un disegno di Buzzati (che è stato oltre che scrittore anche pittore)  del 1965 che ritrae Laide, la protagonista del romanzo e, sotto il titolo il sottotitolo: “Come un borghese può impazzire d’amore per una ragazza squillo”. 

Read More

Libri

Albert Camus – La morte felice – Rizzoli 1971

FullSizeRenderLa morte felice è il primo romanzo dello scrittore francese Albert Camus e pubblicato 23 anni dopo la sua stesura, nel 1971,per Gallimard. Camus si è dedicato alla stesura del romanzo fra il 1936 e il 1938 per poi abbandonarla per dedicarsi al suo capolavoro Lo Straniero.

Read More

Sul comodino

L’isola del giorno prima di Umberto Eco


FullSizeRenderMi sono immerso nella lettura de L’isola del giorno prima per poco meno di un mese e devo ammettere di essere stato molto fortunato a leggere questo romanzo. Dopo aver concluso La Certosa di Parma di Stendhal istintivamente mi sono messo alla ricerca di un libro “leggero”, dato lo spessore del capolavoro dello scrittore francese. E invece ho trovato fortunosamente questo romanzo di Umberto Eco che, pagina dopo pagina, mi ha veramente coinvolto. Di Eco ho letto precedentemente Il Nome della Rosa e Il cimitero di Praga; troppo poco per potermi definire un vero intenditore del suo stile e della sua narrativa.

Read More

Translate »