Louis-Ferdinand Céline. La gran fatica dell’esistenza…

Lettura Zapping

Written by:


Rate this post

Pensandoci adesso, a tutti i matti che ho conosciuto dal vecchio Baryton, non posso fare a meno di dubitare che esistano altre autentiche realizzazioni del nostro io più profondo che non siano la guerra e la malattia, questi due infiniti dell’incubo.
La gran fatica dell’esistenza non è forse insomma nient’altro che questo grande darsi da fare per restare ragionevoli venti, quarant’anni, o più, per non essere semplicemente, profondamente se stessi, cioè immondi, atroci, assurdi.
L’incubo di dover sempre presentare come un piccolo ideale universale, un superuomo da mane a sera, il sotto uomo zoppicante che ci hanno dato.

(Louis-Ferdinand Céline, Viaggio al termine della notte)


Rispondi

Translate »