Poesia. Sul muso della musa

poesia

Written by:


Rate this post

Lei è talmente una divinità
che si è sempre rifiutata di dire
-cerco il signore-
e non disturbi gengivali, 
non imitatela, il consiglio
– buonasera allora? Lavoriamo insieme? –
felice
libertà
compleanno
eccitato
e poi mi manca un po’ il fiato
perché esistono le stagioni 
e c’è una grande dolcezza 
e una grande durezza in questa
volontà, ho sentito bene:
appoggiare bene il calcio alla spalla
amante nel cielo
l’interruttore che annuncia una nuova era
meglio
l’allieva che supera il maestro
molto impressionato
unica
non sarebbe mai
perché nessuno vorrebbe la notte,
anche dopo la buonanotte.


Rispondi

Translate »